Il viaggio di Pegaso

di Fondazione Enrica Amiotti

OBIETTIVO RACCOLTA: Il cavallo alato Pegaso porta acqua pulita e istruziione dai bambini della Scuola Primaria di Loreto Aprutino (PE) ai loro coetanei del villaggio di Ouedkiongo del Burkina Faso. La raccolta fondi è iniziata il 30 giugno e si concluderà a Natale 2019. Dona anche tu e fai conoscere l'iniziativa descritta a www.fondazioneamiotti.org/pegaso !

Ventitrè bambini delle classi IV della Scuola Primaria "Tito Acerbo" dell'Istituto Comprensivo di Loreto Aprutino (PE) sono i protagonisti di PEGASO, un progetto di "Service Learning" scaturito dal  programma FSE-PON per la cittadinanza globale.  Il modulo formativo TAGGED JUN€CO  è volto a portare acqua pulita e nuove opportunità di salute ed educazione al villaggio di Ouedkiongo in Burkina Faso, il paese subsahariano dove solo un terzo degli abitanti sa leggere e scrivere.

Il cavallo PEGASO ha cominciato a dispiegare le sue ali nelle due ultime settimane di giugno, sotto l'impulso della dirigente scolastica Lorella Romano, di alcuni insegnanti di Loreto Aprutino e di Enrico Amiotti,  Vicresidente della Fondazione Amiotti di Milano.

Sono in programma spettacoli teatrali e musicali, mostre didattiche, attività sportive, vendita di magliette e disegni originali, iniziative di comunicazione sul Blog "Il viaggio di Pegaso" e di crowd-funding in collaborazione con le altre 12 Comunità Educanti "Rinascimente" di Fondazione Amiotti: tutto sarà finalizzato a raccogliere fondi per portare acqua pulita al villaggio di Ouedkiongo ("il luogo dove pascolano i cavalli") attraverso dei nuovi filtri che arriveranno dalla Germania, energia solare, connessioni internet e nuove opportunità educative, per un budget preventivo iniziale di 15.000 euro.

I primi 600 euro, raccolti grazie al percorso del Service Learning e del crowd-founding a cura degli studenti impegnati nella diffusione del periodico d’istituto IL PENSAGRAMMA, sono già stati trasmessi ai Padri Camilliani per 3 adozioni a distanza che permetteranno a due bambini e una bambina di studiare nella locale Scuola Elementare, frequentata da solo il 20% dei bambini del villaggio, fatto di semplici capanne.

Padre Mathieu Ouedraogo, originario di Ouedkiongo, già musicista e atleta, in procinto di laurearsi all'Università di Chieti in Medicina e Chirurgia, sarà l'anello di congiunzione tra Abruzzo e Burkina Faso.